Home / Politica e giustizia / Senegal: L’opposizione si manifesta nonostante le minacce di divieto

Senegal: L’opposizione si manifesta nonostante le minacce di divieto

Pubblicato da : Mohamed SMAHA-Belgique.

In Senegal, l’opposizione ha ribadito in una conferenza stampa: si prevede di organizzare una marcia di protesta il 14 ottobre, anche se teme un rifiuto da parte delle autorità. Le associazioni dei diritti umani criticano lo stato che vieta una serie di eventi dal 2012, citando preoccupazioni per la sicurezza.

Il Fronte per la difesa del Senegal “Mankoo Wattu Senegal” (alleanza di partiti di opposizione) intende dimostrare il 14 ottobre contro il colpo di stato e / o aumento di pressione … .

Questa organizzazione ha dichiarato in una conferenza stampa davanti alla prefettura a Dakar dopo il deposito della domanda per il permesso di dimostrare, il Fronte invia un chiaro messaggio alle autorità durante la chiamata per una marcia pacifica.

Ha chiesto con una forte frase :”Cogliamo l’occasione per fare appello alla gente del Senegal ,di camminare in pace per difendere la democrazia senegalese,anzi ” cantato da Malick Gakou, portavoce della coalizione.

Gli organizzatori vogliono finire la loro marcia verso il Ministero degli Interni,che dal 2012, il prefetto rifiuta ogni manifestazioni per paura di turbare l’ordine pubblico secondo lui e “Non c’è mai stata una rottura”.

Un argomento convincente da parte dell’opposizione. “Anche se ci sono centinaia di migliaia di persone, non c’è mai stato un caso. Noi crediamo che, questa volta, che rispetterà la Costituzione e supervisionare le manifestazioni, non vietare “, dice Oumar Sarr, coordinatore del Pds, il partito di Abdoulaye Wade. “Il diritto di uscire per manifestare è un diritto sacro nella nostra Costituzione”, ha dichiarato Malick Gakou.

Il Fronte per la Difesa del Senegal è ora in attesa della risposta del prefetto di Dakar

About admin

Check Also

Kaoutar Badrane, una storia di successo

Su Rai3 è andata in onda la storia dell’avvocatessa veneta-marocchina Kaoutar Badrane, una donna tra …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *